Box doccia tutto vetro

Cornello dei Tasso - fotografo Daniele Vecchi 


dal 1954 nella fiducia e nelle case dei bergamaschi


Eseguiamo lavori in Provincia di Bergamo e province limitrofe

Box doccia in vetro senza telaio metallico

Box doccia in vetro senza telaio

Ecco in questa foto la barra cromata che regge il box doccia e nello stesso tempo funziona da monobinario per far scorrere la porta in vetro.

Come si comprende bene dalla foto tutto è molto pulito, e con il cristallo extrachiaro il tutto risulta praticamente invisibile tanto che il colore delle piastrelle non cambia, anche se guardato attraverso il cristallo.

In questo modo non incide sulla estetica dei colori che sono stati scelti per piastrelle ed arredamento.

Una applicazione del vetro extrachiaro è nella costruzione di vetrinette espositive, sia di privati che di negozi,  dove la possibilità di essere incollato con i raggi UV lo rende molto appetibile perché con la sua eccezionale trasparenza non modifica in alcun modo gli oggetti esposti. 

Box doccia con vetro temperato trasparente EXTRACHIARO senza telaio

Da diversi anni costruiamo su misura box doccia in solo cristallo EXTRACHIARO senza telaio in metallo che agevolano l'accumularsi di muffa tra vetro e metallo.

Il vetro viene montato a filo parete e direttamente sul pavimento. 

Questo è stato reso possible da cristalli temperati con spessore da 8-10 mm extrachiaro che toglie anche quel colore verde tipico del vetro, non incidendo così sull'estetica delle piastrelle e dei mobili.

differenza fra cristallo extrachiaro e normale
differenza fra cristallo extrachiaro e normale

Utilizziamo per lo più cristallo trasparente e a volte lo decoriamo a secondo del gusto del cliente.

Va detto che il cristallo trasparente EXTRACHIARO, senza i telaio metallici, rende il bagno esteticamente più grande e sicuramente aggiunge un tocco di eleganza in più ad una vano della casa a cui si dedica sempre più una attenzione estetica particolare. 

La prima obiezione che ci sentiamo fare è: «E la pulizia?». 

Durante l'assemblaggio eseguiamo il trattamento antigoccia e anticalcare del vetro.


Vari tipi di box doccia in vetro di lavori eseguiti

Aperture tradizionali box doccia in cristallo 

Disponibili molte foto di decorazioni

Apertura a scorrere

Il box doccia in vetro con apertura a scorrere è sicuramente il più gettonato quando si ha lo spazio. 

Inoltre non ingombra né dentro né fuori dalla doccia e per questo viene a volte scelto anche per misure normali utilizzando l'angolo con due scorrevoli che si incontrano.

E' sicuramente il più usato quando si cambia da una vasca a box doccia in vetro

Lo spazio della vasca è molto più grande di quello di un box doccia tradizionale: impossibile pensare ad un'altra soluzione più pratica ed elegante.

Apertura a battente

Il box doccia in vetro con porta a battente viene prevalentemente usato quando si è costretti da un vano doccia con nicchia. 

Oppure quando il piatto doccia è sagomato o anche rotondo.

Nella nostra esposizione abbiamo anche un box che una anta unica, curvata nell'angolo che produce una maggiore apertura.

Il box doccia a battente è assolutamente necessario quando viene trasformato in un box in vetro per nascondere lavatrice e asciugatrice sormontate.

Il vetro extrachiaro e il trattamento anticalcare sono alla base di un buon lavoro che soddisfi nel tempo

Apertura a libro

Il box doccia a libro, o pieghevole, o impacchettabile, o a soffietto è una soluzione che arriva a risolvere in modo efficace uno spazio troppo angusto. 

Oppure quando lo spazio esterno non consente di montare un battente in vetro. 

I due vetri si impacchettano da un lato lasciando quasi tutto lo spazio per entrare libero. 

Vetro extrachiaro e trattamento anticalcare sono anche qui consigliatissimi.


Box doccia in vetro con porta battente


Box doccia in vetro apertura a scorrere


Box doccia in vetro con porta impacchettabile a libro

Box doccia su misura e particolari

Box doccia in vetro senza porta

box doccia senza porta
box doccia senza porta

Detto in gergo "Walk-in" è realizzata solo son un vetro fisso

I box doccia si fanno sempre più grandi incentivati dal fatto che esistono piatti doccia molto grandi e anche colorati che rendono questo fondamentale accessorio della casa non scontato. 

Se il box doccia ha una certa dimensione si può evitare la porta facendo in modo che la doccia abbia una sola parte in vetro extrachiaro.

Il risultato visivo è praticamente come se il vetro non ci fosse. 

Molto elegante e, ultimamente, anche ambìto da chi ha la stanza da bagno grande ma anche da chi sta cambiando la vasca con un box doccia in vetro. 

La lunghezza della vasca infatti è più o meno quello che serve per ottenere un elegante walk in.

Ottima soluzione in presenza di persona disabile


Box in vetro come ripostiglio

box doccia con vano lavatrice
box doccia con vano lavatrice

Per nascondere la lavatrice, gli accappatoi, i detersivi.

Non essendo più il bagno un aspetto scontato della casa ci si trova sempre con un problema piccolo ma fastidioso: dopo aver calcolato tutto, colori, posizioni, estetica complessiva, organizzazione degli spazi, che sono di solito ristretti, ci troviamo a dover inserire quel pugno estetico che è la lavatrice e in certi casi anche l'asciugatrice.

Poi si comincia a vivere il bagno e il fastidio aumenta: detersivi, accappatoi, stracci, asciugamani ecc...sono dappertutto.

Nella pratica, questo box diventa  un elegante ripostiglio che tiene in ordine tutto il bagno. 

Niente più accappatoi e asciugamani a vista, niente più scatole o contenitori di detersivo liquido a rovinare il nostro bagno.

Si tratta veramente di un modo molto elegante di tenere in ordine tutto il necessario per l'utilizzo del bagno e per il servizio di biancheria necessario per la vita della casa. 

Box in vetro sopra-vasca  

Soluzione ottimale quando la vasca è bella e si desidera anche la doccia

Non sempre desiderando il box doccia desideriamo fare un lavoro di sostituzione della vasca.

Magari la vasca ci serve per lavare cose grandi come un piumone per esempio. 

Oppure desideriamo tenerci la vasca per un bagno rilassante dopo aver goduto della praticità della doccia. 

Oppure, più banalmente, in famiglia ci sono persone che amano la doccia e altri che amano il bagno: è il modo più intelligente per accontentare tutti e ottenere il beneficio diversificato di doccia e bagno.

Oppure, molto semplicemente, il bagno appare bello e non desideriamo cambiarlo pur desiderando il box doccia. 

Si possono mantenere entrambi con un box doccia in vetro extrachiaro sopra la vasca.


Vari box doccia in vetro senza porta in opera: walk-in


Lavatrice nascosta nel Box doccia in vetro 


Box doccia in vetro sopravasca


Box "Su misura" anche per particolari esigenze

Box in vetro per ingresso carrozzina: FATTO

box doccia con apertura per disabilità
box doccia con apertura per disabilità

Esistono box doccia per persone disabili standard, il problema è che, spesso, le esigenze delle persone con disabilità non sono standard.

È questo il caso di un box costruito insieme ai clienti ascoltando le loro esigenze che contrastavano con il nostro modo di pensare: il cosiddetto  «già saputo».

È una vera sfida che ci coglie pronti e con la mente aperta a risolvere il desiderio del cliente ascoltando bene. 

Ci tocca uscire dallo «standard pensiero» e immergerci in un mondo che non è il nostro. 

Lo facciamo volentieri ed ecco raccontata una realizzazione che prevede, tra l'altro, che il vetro scorrevole scorra all'esterno del box doccia: soluzione mai provata fino a questo lavoro. 

Da vasca da bagno a box doccia: FATTO

piatto doccia su misura colorato
piatto doccia su misura colorato

A volte capita, che la vasca da bagno sia diventata brutta e vogliamo avere un box doccia in vetro. 

Oppure semplicemente per quel bagno desideriamo un box doccia in vetro per la praticità e per una questione anche di pratica velocità. 

Oppure può essere che nel nostro appartamento ci siano due vasche da bagno e quindi decidiamo di cambiarne almeno una. 

Tutti buoni motivi. 

Quello che vogliamo dire è che questo lavoro lo eseguiamo "Chiavi in mano" assumendoci tutti i lavori di idraulica, muratura, elettricità e piastrellista. 


Box doccia in cristallo extrachiaro per disabilità


Sostituzione vasca con box doccia grande in vetro 

Prodotti di completamento

Piatto doccia su misura e colorato

piatto doccia su misura, colorato e sagomato
piatto doccia su misura, colorato e sagomato

Il piatto doccia per molti anni è stato considerato in modo abbastanza scontato e «legava» la progettazione del bagno alle sue misure standard. 

Anche qui lo standard non detta più le regole ma si adegua agli spazi e anche ai colori prevalenti all'interno del bagno. 

L'esigenza, inoltre, di avere bagni che non siano come gabbie di contenimento ma siano comodi per i movimenti, non è stata sottovalutata da chi costruisce questo elemento. 

E così siamo in grado di offrire alla clientela una moltitudine di soluzioni che il piatto doccia su misura e colorato offre.

Trattamento anticalcare per la pulizia 

trattamento anticalcare per i vetri
trattamento anticalcare per i vetri

La pulizia del vetro del box doccia normalmente è una frustrazione. 

Negli anni l'acqua insaponata di sporco si aggrappa in modo definitivo, soprattutto se vetri stampati, e a nulla valgono detergenti aggressivi. 

Non piace che ciò che dovrebbe pulire sia sporco e uno sporco ben visibile. 

Questo avviene perché il vetro non è così liscio come appare al tatto, ma è pieno di microscopici rilievi che aggrappano lo sporco.

Il trattamento anticalcare risolve in maniera decisiva questo inconveniente intrinseco al vetro  e rende appetibile il cristallo trasparente extra-chiaro che con la sua trasparenza rende quasi invisibile il box doccia. 


Piatto doccia colorato, su misura e sagomato


Trattamento anticalcare

Vari tipi di box doccia in cristallo

Quanti tipi di box doccia?

 

  1. .Apertura box doccia a soffietto. L'apertura a libro, a soffietto o impacchettabile della cabina doccia in vetro è interessante quando si hanno spazi veramente ristretti, magari di un solo lato apribile e sono al di sotto di un metro di larghezza. Consente di sfruttare quasi tutto
  2. Porta vetro battente. Sicuramente il modello più gettonato nelle intenzioni, ma il meno realizzato nel concreto per i suoi imgombri naturali che nel bagno sono sempre fastidiosi.
  3. Apertura vetro a scorrere. E' sicuramente l'apertura più utilizzata soprattutto da quando sono possibili grande dimensioni dovute all'utilizzo di piatti doccia su misura che consentono, per esempio di sostituire una vasca da bagno con un box doccia.
  4. Cabina doccia senza porta, chiamata walk in. E' la soluzione elegante per eccellenza. La porta non viene eseguita, si tratta di un solo vetro grande su un piatto doccia grande e su misura. Posizionando opportunamente il getto dell'acqua non si hanno schizzi sul pavimento. Nulla vieta di farla grandissima utilizzando pavimento per doccia.
  5. Cabina doccia in vetro sopra la vasca. E' una modalità di intervento che ha le sue ragioni e le sue logiche. A volte si parte proprio con questa intenzione in modo da sfruttare al meglio una vasca inserita in una nicchia, a volte ci si arriva con la vasca esistente e con le esigenze che cambiano. Non sempre si vuole o si può cambiare la vasca e quindi ecco la soluzione.
  6. Cabina doccia per disabilità. E' qui che il nostro modo di operare "su misura" si esplicita al meglio. La misura in questi casi non è riferita solo ai centimetri, ma alle particolari esigenze della persona che ci interessano molto. Molto spesso la problematica che abbiamo di fronte ci costringe ad uscire dal "già saputo". Quindi impariamo altre cose.
  7. Sostituire la vasca da bagno con un box doccia. E' il lavoro sicuramente più impegnativo che la vetraria Gelfi consegna chiavi in mano, occupandosi in prima persona anche degli impianti elettrici, idraulici e opere murarie.
  8. Cabina doccia con vano per lavatrice.Durante la ristrutturazione del bagno è apertissima la possibilità di nascondere la lavatrice. Si crea un altro box attaccato alla doccia in vetro e si inserisce la lavatrice con mensole per detersivi e appendi accappatoi.

Domande frequenti

Domande frequenti

  1. Sostituite anche solo una parte di un box doccia rotto? Si, le sostituzioni di vetri rotti, anche particolari come quelli, appunto, delle docce, sono lavoro di routine. Riproduciamo esattamente l'esistente anche in presenza di decorazioni personalizzate. Questo nella norma, poi bisogna vedere che tipo di box e telaio sono in opera. Un sopralluogo o la spedizione di una foto rendono la risposta più facile.
  2. Abbiamo realizzato un box doccia con un rialzo, è possibile costruire il box doccia in vetro con due lati di misure diverse? Sì, anche qui vale quanto scritto sopra in quando bisogna valutare la situazione di volta in volta. Normalmente si tratta di una esecuzione abbastanza semplice.
  3. Riuscite a realizzare box doccia in vetro per l'utilizzo da parte di una persona disabile? Sì, eseguiamo questo lavoro proprio "su misura" per le specifiche esigenza di quella persona. Esistono tante versioni standard che possono essere più economiche, ma la nostra esperienza ci ha insegnato che non esistono soluzioni standard per esigenze che non sono standard. In questo caso la parola "su  misura" non riguarda le dimensioni ma proprio ciò di cui la persona ha bisogno. Abbiamo realizzato tra gli altri un box doccia in vetro con apertura all'esterno per facilitare l'accesso indipendente ad una persona con disabilità.
  4. I vostri box doccia in vetro hanno i telai per fissare il vetro? Da un po' di tempo la tecnica del vetro si è molto affinata ed eseguiamo box in cristallo extrachiaro che non hanno bisogno di telaio perimetrale. Questo ha risolto in modo definito il problema della muffa che si creava tra il vetro e il telaio della doccia. Il cristallo, inoltre, viene consegnato con il trattamento anticalcare che impedisce alle gocce di sapone di attaccarsi permanentemente come accade nei box doccia normali.
  5. È possibile realizzare un box doccia senza porta e con un solo vetro? Certamente sì. Ci sono delle condizioni che vanno verificate sul posto e ci deve essere una certa dimensione. In parole povere occorre un piano doccia su misura, che ora esistono, e la dimensione non deve essere quella tipicamente standard della doccia. Per esempio se si vuole cambiare la vasca da bagno con un box doccia si occupa tutta la dimensione  della vasca e si predispone il rubinetto in una certa posizione. È una soluzione veramente elegante e che libera completamente dall'ingombro della porta che a volte è interno e a volte esterno al box. Ne abbiamo eseguite diverse ma di una abbiamo realizzato nel nostro blog una fotostoria.
  6. Vorremmo nascondere la lavatrice che è nel bagno, è possibile con un box in vetro dedicato? Sì e ne abbiamo realizzato uno recentemente che abbiamo pubblicato nel nostro blog. È una soluzione che ha altri benefici in quanto con l'aggiunta di mensole in vetro si può trasformare in un autentico ripostiglio elegante che mette a posto tutto il bagno accogliendo detersivi, stracci e anche, sulla porta, gli accappatoi.
  7. Non vorremmo cambiare la vasca ma ci piacerebbe anche avere la possibilità della doccia, come facciamo? Se la vasca da bagno è in buono stato di conservazione dopo anni e se se ne apprezzano i vantaggi è sensato pensare a mettere i vetri sopra la vasca e trasformarla così sia in doccia che in vasca da bagno sommando i vantaggi di entrambi che tutti conosciamo. 
  8. Ma se fate box doccia solo trasparenti come si fa per la pulizia? Si puliscono esattamente come i vetri zigrinati, ma rimangono puliti per due motivi: il primo è che sono molto più lisci dei vetri zigrinati che prima o poi non si puliscono più, e poi provvediamo a consegnare con il trattamento anticalcare. Questo trattamento impedisce alle gocce sporche di sapone di aggrapparsi alla superficie del vetro.
  9. Vorremmo cambiare la vasca da bagno con un box doccia in vetro ma non sappiamo come fare, fate tutto voi? Eseguiamo la sostituzione della vasca da bagno con un box doccia con la formula chiavi in mano. Ci occupiamo dei lavori di muratura, idraulica ed elettricista. È una ottima soluzione di praticità, soprattutto nel caso di una vasca consumata, che ingrandisce il bagno con il vetro extra chiaro e che ci consente una progettualità aperta a  mote soluzioni che a volte i clienti non conoscono.
  10. Esistono i piatti doccia più grandi dello standard? Certamente e questo è esattamente quello che rende possibile trasformare una vasca da bagno in doccia, oppure eseguire il box doccia senza porta detto WALK-IN. I piatti doccia oggi sul mercato esistono su misura e inoltre possono essere sagomati in presenza di rientri del muro aumentando così le possibilità del progetto. 

CONTATTACI  o vieni in laboratorio

ORARI: dal lunedì al venerdì: 9-12 / 14-19

vetraria GELFI

via ing. Caproni 30

24036 Ponte san Pietro - Bergamo

 035 61 22 70

Eseguiamo lavori in provincia di Bergamo e provincie limitrofe